DSC_3200

A distanza di circa un mese dal primo appuntamento della stagione, svoltosi lo scorso aprile a Monza, il Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa approda questo fine settimana sui 5,9 km dello storico circuito di Silverstone, in Inghilterra, confermando uno schieramento di livello elevato, con 43 vetture al via. “Con 43 macchine in pista dopo pochi giri è difficile mantenere la concentrazione, tra chi esce ed entra dai box è un caos”, sostiene Sergio.


Confermandosi sulla scia dei buoni risultati colti al debutto, la coppia Campana/Deverikos ha ottenuto un quinto e un terzo posto che li consolidano in classifica al 5° posto. Il finlandese Kujala ha inaugurato il secondo appuntamento del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, proseguendo la scia positiva a cui aveva dato il “la” in occasione del primo round di Monza, lo scorso aprile, quando aveva messo a segno una bella vittoria. A Silverstone, Dennis Lind è stato il dominatore durante tutta la prima parte del weekend. Leader nelle due sessioni di prove libere del venerdì, poi autore della sua prima pole, il danese del team Raton Racing ha messo a segno in Gara 1 la sua seconda vittoria, dopo quella conquistata tre settimane fa a Monza, balzando in testa alla classifica della classe PRO.

Il secondo dei sei doppi appuntamenti del Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, ha visto nuovamente protagonista Vito Postiglione, secondo assoluto con i colori della Imperiale Racing. A completare il podio è stato il diciottenne Martin Kodric (Bonaldi Motorsport), con i suoi compagni di squadra Patrick Kujala e Adrian Amstutz quinti assoluti e primi della classe PRO-AM. Vito Postiglione ha conquistato la sua prima vittoria nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo Europa, andando a segno nella seconda delle due gare di Silverstone. Un successo, quello del pilota del team Imperiale Racing, che gli ha consentito di portarsi al comando della classifica PRO e che è maturato solo dopo una serie di colpi di scena.

Il primo di questi ha avuto per protagonista Dennis Lind, che sabato aveva conquistato la sua seconda affermazione dopo quella ottenuta a Monza tre settimane prima. Il danese della Raton Racing, due volte in pole position questo weekend, si era portato al comando tenendo testa agli avversari nonostante le due safety car intervenute prima delle soste ai box. Ma in seguito, il contatto con un doppiato ha definitivamente penalizzato Lind, portandolo a concludere ottavo. Buono il terzo posto nella Pro-Am di Sergio Campana in coppia con Deverikos della Raton Racing che si avvicinano alla vetta della classifica comandata dalla coppia Kujala-Amstuz della Bonaldi Motorsport.